Pontificium Consilium pro Familia
[STAMPA]

Africa, Europa, famiglia
I vescovi dei due continenti si incontreranno dal 28 al 31 maggio in Mozambico per confrontarsi su punti di forza e criticità del nucleo domestico

Il Consiglio delle Conferenze Episcopali d'Europa (CCEE) e il Simposio delle Conferenze Episcopali d’Africa e Madagascar (SECAM) unite nel nome della famiglia. Si terrà infatti dal 28 al 31 maggio, a Maputo, in Mozambico, un seminario organizzato da entrambi gli organismi dal titolo “La gioia della famiglia”.
 
In vista del Sinodo venturo, non nuovi a promuovere assieme incontri di questo tipo per rinforzare la collaborazione sulla riflessione relativa alle grandi sfide della Chiesa, i vescovi di CCEE e SECAM si confronteranno su questioni attinenti la famiglia nei due continenti. In particolare sulla cellula-base della società nella duplice veste sia di agente evangelizzatore che di comunità bisognosa di evangelizzazione. Gli argomenti più importanti sul tappeto spaziano dalle sfide antropologiche, sociali ed ecclesiali per la famiglia alla missione del vescovo nel proclamare il Vangelo della famiglia, passando per le sfide pastorali afferenti le gioie e le sofferenze della famiglia e per la definizione del ruolo di Chiesa e vescovo nel dialogo con la società e gli Stati in materia di famiglia. Al termine del seminario è poi prevista da parte dei vescovi l’adozione di un messaggio finale con tutte le loro deliberazioni.
Il seminario, ospitato dal vescovo Lucio Muandula, Presidente della Conferenza episcopale del Mozambico, sarà presieduto dall'Arcivescovo Gabriele Mbilingi, Presidente del SECAM, e da un rappresentante del cardinale Peter Erdő, Presidente del CCEE.
 
Per maggiori informazioni
 

 


[STAMPA]